Novità Fiscali 2022

Con la pubblicazione del DL n. 153/2020, DL n. 130/2021 e la circolare OpANAF n. 12 del 2022 , sono state approvate alcune modifiche in ambito fiscale e novità fiscali per il 2022, come la proroga del termine per la presentazione della dichiarazione fiscale e il pagamento delle imposte sulle società (micro e ordinarie) dovute per l’anno 2021 fino alla data del 25 giugno 2022, ma anche alcune agevolazioni fiscali.

  • La proroga del termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi e il pagamento dell’imposta si applica ai contribuenti soggetti al regime della microimpresa che potranno quindi versare l’imposta per il quarto trimestre anno 2021 fino al 25 giugno 2022, ai contribuenti soggetti all’imposta sull’utile fiscale che potranno presentare entro il 25 giugno 2022 la dichiarazione dei redditi annuale – dichiarazione 101-2022 e ai contribuenti dell’imposta sul reddito su specifiche attività che pagheranno l’imposta e presenteranno la dichiarazione dei redditi per il secondo semestre 2021 fino al del 25 giugno 2022.
  • Il Decreto ha inotre introdotto un sistema “premiale” per le società che sulla base degli incrementi di Patrimonio netto annuale potranno beneficiare di una articolato metodologia di bonus in deduzione dell’imposta dovuta dal 2% (base) di deduzione fino al 10%. Il sistema ha molte analogie, anche in tema di complessità, con l’AGE previsto in Italia;
  • Con il DL n. 130/2021 e l’attuazione tramite OpANAF n. 12 del 2022 sono state regolamentate le categorie di prodotti e merci, comprensive di gruppi e codici CN, ritenuti a rischio fiscale elevato per le quali le fatture di cessione saranno comunicate tramite il sistema di fatturazione elettronica. Queste categorie di prodotti sono: 

1. Ortaggi, frutti, radici e tuberi;

2. Bevande alcoliche;

3. Nuove costruzioni;

4. Prodotti minerali, acque minerali, sabbia, ghiaia;

5. Abbigliamento e calzature. 

I fornitori di prodotti rischiosi possono (se lo desiderano) tra il 1 aprile e il 30 giugno 2022 emettere fatture nel sistema di fatturazione elettronica indipendentemente dal fatto che i beneficiari siano registrati nel sistema;

A partire dal 1 luglio 2022, i fornitori di prodotti con rischio fiscale sono tenuti a presentare le fatture nel sistema di fatturazione elettronica indipendentemente dal fatto che i beneficiari siano registrati nel sistema.

  • è stabilito il termine per i contribuenti persone fisiche che hanno realizzato nel 2021 reddito imponibile da dichiarare all’autorità fiscale attraverso la dichiarazioneunico – dichiarazione 212. 

Il termine per la presentazione delle entrate dell’anno è il 25 maggio 2022 per i redditi 2021. Lo stesso modulo è utilizzato per dichiarare il reddito stimato e, ove previsto, aprevidenza sociale obbligatoria per il 2022. Se un contribuente inizia un’attività professionale indipendente(quali lavoro autonomo) dovrà utilizzare la stessa dichiarazione epresentare la dichiarazione del reddito stimato per il 2022 entro 30 giorni dal fatto generatore di reddito (inizio attività).

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

More News

Events

Evento | ENERGY TRANSITION

How can we stimulate green energy production? How should we convert our investments to keep pace with the new market needs of a circular economy?