PROROGA DEL CONDONO FISCALE FINO AL 30.6.2022

Il legislatore romeno ha prorogato (DL n. 130/2021) il termine dal 31 gennaio 2022 al 30 giugno 2022, dei condoni fiscali già adottati in precedenza in occasione della Pandemia prodotta dal Covid 19 al fine di sostenere i contribuenti, come segue:


”(1) Il termine del 31 gennaio 2022 è sostituito dal termine del 30 giugno 2022 nel contenuto dell’art. VIII par. (4), artt. IX lett. d), art. XIII par. (5) lett. c), art. XIII par. (7) lett. b), art. XIV, art. XVI e l’art. XIX dei contenuti dell’Ordinanza d’urgenza del Governo (DL) n. 69/2020 per la modifica e il completamento della Legge n. 227/2015 sul Codice Fiscale, nonché per l’istituzione di misure fiscali, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Romania, Parte I, n. 393 del 14 maggio 2020, come successivamente modificato.


(2) Il termine del 31 gennaio 2022 è sostituito dal termine del 30 giugno 2022 nel contenuto dell’art. IX dell’Ordinanza d’urgenza del Governo (DL) n. 19/2021 in merito ad alcune misure fiscali, nonché per la modifica e il completamento di alcuni atti normativi in ​​materia fiscale, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Romania, Parte I, n. 315 del 29 marzo 2021, come successivamente modificato.


(3) Il termine del 31 gennaio 2022 è sostituito dal termine del 30 giugno 2022 nel contenuto dell’art. II e III dell’Ordinanza Governativa (DL) n. 11/2021 per la modifica e il completamento della Legge n. 207/2015 sul Codice di procedura fiscale e la disciplina di alcuni provvedimenti fiscali, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Romania, Parte I, n. 832 del 31 agosto 2021. ”.

Dall’analisi del testo normativo, si rileva che i termini previsti dai tre atti normativi (DL n. 69/2020,DL n. 19/2021, DL n. 11/2021 ) che prevedevano condoni fiscali, sono stati prorogati al 30 giugno 2022.


L’importanza della proroga degli atti normativi evidenziati, è fondamentale perchè consente di riaprire i termini per condonare/sanare i debiti verso l’ANAF, Agenzia delle Entrate romena, la cui scadenza era anteriore al 31 marzo 2020.

Segnaliamo che purtroppo per tutti i debiti di bilancio con scadenza successiva a tale data non è attualmente prevista alcuna procedura di sanatoria.

La news è stata redatta in collaborazione con il nostro associato DVS- Europe

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

More News

Events

Evento | ENERGY TRANSITION

How can we stimulate green energy production? How should we convert our investments to keep pace with the new market needs of a circular economy?